Corpi d’acqua. La svolta idrofemminista di Astrida Neimanis

Autori

Antonella De Vita
Università di Napoli L'Orientale

Keywords:

idrofemminismo, ecofemminismo, écriture feminine, arti, acqua

Sinossi

UniorPress2.jpg

Editore: UniorPress

Collana: Materia Postcoloniale

Pagine: 124

Lingua: Italiano

NBN: 

Abstract: Il volume presentato è incentrato sull’“idrofemminismo”, paradigma filosofico teorizzato dalla scrittrice canadese Astrida Neimanis (2017), lecturer presso il Dipartimento di Studi Culturali e di Genere dell’Università di Sydney: fondandosi su diversi quadri teorici, quali l’écriture feminine di Hélène Cixous e Luce Irigaray, la fenomenologia di Merleau-Ponty e la rizomatica di Deleuze e Guattari, tale paradigma presenta una nozione ecologicamente impegnata dell’‘incorporazione’, che l’autrice analizza da una prospettiva ‘acquea’, mostrando come una nuova concezione dei corpi possa cambiare il nostro atteggiamento verso le acque della Terra. Oltre ad esplorarne in dettaglio le principali caratteristiche, spiegandone la rilevanza negli odierni dibattiti sul nuovo materialismo, il post-umanesimo e le environmental humanities, Antonella De Vita ne ‘traduce’ l’interesse per i lettori italiani, non solo presentando la traduzione dell’introduzione di Bodies of Water. Posthuman Feminist Phenomenology (2017), ma anche illustrando come la figurazione dei ‘corpi d’acqua’ possa trasporsi nel linguaggio dell’arte visuale e della performance femminili, dedicando estrema attenzione ad artiste di fama sia mediterranea che internazionale.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Antonella De Vita, Università di Napoli L'Orientale

Antonella De Vita si è laureata con lode in Lingue e Letterature Europee e Americane presso l’Università degli Studi di Napoli ‘L’Orientale’, discutendo, con proposta di pubblicazione, la tesi dal titolo “Bodies of Water di Astrida Neimanis: Percorsi ‘liquidi’ di traduzione”. È titolare di una borsa di studio per il Master in “Comunicazione, Global Marketing e Made in Italy”, erogatadalla Fondazione Italia USA e del Centro Studi Comunicare L’Impresa, e di una delle dieci borse di formazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici per il ciclo di seminari “Ecologie Politiche del Presente”. È traduttrice italiana di Bodies of Water. Posthuman Feminist Phenomenology (2017) di Astrida Neimanis, e ha partecipato con il gruppo di ricerca Matriarchivio del Mediterraneo ai seminari “Ecoarchivi femministi” (8 maggio 2019) e “Figurazioni cosmopolitiche e cosmopoetiche. Ecologie femminili dell’ospitalità” (21 febbraio 2020), nell’ambito di “Ecologie Politiche del Presente”.

##submission.downloads##

Pubblicato

December 20, 2021

Licenza

Creative Commons License

Questo lavoro è fornito con la licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Dettagli su questo libro

ISBN-13 (15)

978-88-6719-232-8

Data di pubblicazione (01)

2021-12-20

doi

10.6093/978-88-6719-232-8

Dimensioni fisiche