Napoli Racconta/Naples Raconte. Premio Universitario di Narrativa in Lingua Francese per racconti brevi inediti: Racconti selezionati e Traduzioni

##submission.authors##

Michele Costagliola D'Abele
Università degli studi di Napoli "L'Orientale"
https://orcid.org/0000-0002-8425-2517
Sarah Pinto
Università degli studi di Napoli "L'Orientale"
https://orcid.org/0000-0001-5835-255X
Emilia Surmonte
Università degli Studi della Basilicata
https://orcid.org/0000-0003-3205-4284

Scheda

UniorPress2.jpg

Editore: UniorPress

Collana: Fuori Collana

Pagine: 302

Lingua: Italiano

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn:nbn:it:unina-26483

Abstract: Il presente volume raccoglie i racconti finalisti della quarta edizione del Premio Universitario di Narrativa in Lingua Francese Napoli racconta/Naples raconte.

Il premio, ideato e diretto dalla compianta Giovannella Fusco Girard, docente di Letteratura Francese presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dal 1979 al 2015, vedeva la partecipazione di scrittori di lingua francese provenienti sia dalla Francia (Sezione A) sia da numerosi paesi francofoni (Sezione B) e scrittori che sceglievano il francese come lingua di espressione letteraria pur non essendo francofoni (Sezione C).

Quest’antologia presenta i racconti vincitori delle tre sezioni del Premio, nonché ulteriori 13 racconti ammessi alla fase finale di valutazione dal Comitato Scientifico del Premio e valutati da una Giuria composta sia da studenti dei corsi di Lingua e Letteratura Francese dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” sia da docenti di Lingua e Letteratura Francese di alcune Università campane.

Ciascuno dei 16 racconti è accompagnato da una traduzione in lingua italiana. Le traduzioni sono state effettuate dagli studenti appartenenti alla Giuria e successivamente sono state riviste e corrette dai curatori del volume.

Downloads

Download data is not yet available.

Profili

Michele Costagliola D'Abele, Università degli studi di Napoli "L'Orientale"

Michele Costagliola d’Abele è ricercatore a tempo determinato di Letteratura Francese presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale. Dopo una tesi di dottorato in cotutela (Università di Napoli L’Orientale – Université Paris Ouest La Défense) sui rapporti tra Italo Calvino e L’Oulipo, ha ricevuto una borsa di eccellenza dalla Confederazione Elvetica per una post-doc fellowship presso l’Università di Ginevra, dove è stato anche docente a contratto.

I suoi interessi di ricerca spaziano dalla letteratura francese contemporanea (Oulipo, Perec, Queneau, Garréta, Pancrazi) all’analisi stilistica e pragmatica del testo letterario (espressione della soggettività, effetti dello stile indiretto libero e relativa evoluzione diacronica dal XIX secolo, effetti non proposizionali dell’uso soggettivo dei tempi verbali, e.g. Presente Storico in Gide, Imperfetto Narrativo in Pancrazi, Passato prossimo in Camus, ecc.)

Nel 2014, ha pubblicato una monografia, L’Oulipo e Italo Calvino, per i tipi di Peter Lang ed è autore di diversi contributi pubblicati in riviste e volumi con collocazione editoriale nazionale e internazionale.

Sarah Pinto, Università degli studi di Napoli "L'Orientale"

Sarah Pinto è ricercatrice a tempo determinato di Lingua e Traduzione francese all’Università L’”Orientale”, dove insegna sintassi e analisi del discorso. Nell’ambito del suo dottorato, ha studiato l’evoluzione morfosemantica del lessico della fotografia e pubblicato una monografia e diversi articoli sull’argomento. Si occupa principalmente di lessici di specialità (biologia, fotografia), di linguistica applicata (metalessicografia, terminologia scientifica, didattica digitale) e di letteratura francese contemporanea (Irène Némirovsky, Chloé Delaume). I suoi attuali interessi di ricerca si concentrano sul genere testuale del testo di canzone, di cui propone un’analisi linguistico-pragmatica. Partecipa a diversi progetti di ricerca, ed è stata la segretaria del Premio Napoli Racconta dal 2011 al 2014.

Emilia Surmonte, Università degli Studi della Basilicata

Emilia Surmonte è ricercatrice a tempo determinato di Lingua e Letteratura Francese presso l’Università degli Studi della Basilicata. Dopo un dottorato in Letteratura francese (cotutela Università di Salerno-Università di Nantes) ha conseguito un ulteriore dottorato in Linguistica Francese presso l’Università Parthenope di Napoli. Le sue ricerche portano sulla letteratura contemporanea e sulla lingua della sensorialità. Ha pubblicato le monografie La langue des odeurs en diachro-synchronie (2014), Antigone, la Sphinx d’Henry Bauchau (2011), Declinazioni della passione in Marguerite Yourcenar (2006). E’ la traduttrice italiana delle Georgiques di Claude Simon e autrice di numerosi articoli letterari e linguistico culturali, dedicati in particolare alle opere di Henry Bauchau, Marguerite Yourcenar, Claude Simon, André Gide, Philippe Vilain, Éric-Emmanuel Schmitt. Si interessa, inoltre, della relazione tra letteratura e fumetto.

##catalog.coverImageTitle##
Pubblicato
December 29, 2020

##monograph.miscellaneousDetails##

ISBN-13 (15)
978-88-6719-211-3
Data di pubblicazione (01)
2020-12-01
doi
10.6093/978-88-6719-211-3