La Fenomenologia dello spirito di Hegel: Problemi e interpretazioni

##submission.authors##

Alessandro Arienzo
Università degli Studi di Napoli Federico II
http://orcid.org/0000-0002-2867-5363
Francesco Pisano
Università degli Studi di Napoli Federico II
https://orcid.org/0000-0002-4730-1842
Simone Testa
Università degli Studi di Napoli Federico II
https://orcid.org/0000-0002-2677-9417

Scheda

Logo_FedOAPress

Editore: FedOA - Federico II University Press 

Collana: Scuola di Scienze Umane e Sociali. Quaderni

Pagine: 245

Lingua: Italiano.

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn:nbn:it:unina-22571

Abstract: Il volume raccoglie saggi dedicati alla Fenomenologia dello spirito di G.W.F. Hegel e ad alcune sue principali interpretazioni. A scritti dal taglio più nettamente storiografico che ne ricostruiscono le influenze in autori quali Marx, Gentile, Heidegger, Kojève, Paci, Lacan e Brandom, si affiancano contributi volti a ricostruire alcuni nodi categoriali che, sollecitati dal testo hegeliano, hanno segnato le riflessioni etiche, teoretiche, filosofico-politiche e psicoanalitiche successive: dialettica, cultura, negazione, desiderio, corpo, fenomeno, riconoscimento. Questa raccolta non intende quindi né riproporre la lettera del testo hegeliano, né avanzare una sua specifica interpretazione. Piuttosto, gli autori hanno condiviso lo sforzo di illustrare in actu exercito le possibilità di movimento tra questi due estremi – testo e interpretazione – tra cui la cultura filosofica si muove. Attraverso questo movimento la Fenomenologia dello spirito continua a produrre filosofia, ossia ad essere occasione e strumento per la comprensione del “proprio tempo col pensiero”.

Downloads

Download data is not yet available.

Profili

Alessandro Arienzo, Università degli Studi di Napoli Federico II

Alessandro Arienzo è professore associato di Storia delle Dottrine politiche e docente di Filosofia Politica all’’Università ‘Federico II’ di Napoli. I suoi interessi sono la storia del pensiero politico di prima età moderna, in particolare l’Inghilterra Tudor e Stuart e le teorie della ragion di stato e del machiavellismo, nonché la teoria politica democratica. È attualmente impegnato nella traduzione e introduzione delle opere di Henry Parker e nella stesura di un volume sulla ragion di stato in Inghilterra tra Cinque e Seicento.

Francesco Pisano, Università degli Studi di Napoli Federico II

Francesco Pisano è laureato in Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con una tesi dedicata alla crisi dell’idea di conoscenza a priori in alcune teorie dell’esperienza del Novecento europeo. Ha studiato a Napoli e a Freiburg im Breisgau, dove ha potuto svolgere attività di ricerca presso il locale Husserl-Archiv. Ha pubblicato articoli sul rapporto tra fenomenologia e materialismo, sulla ricezione italiana dell’opera di Husserl e su temi di logica trascendentale ed epistemologia fenomenologica.

Simone Testa, Università degli Studi di Napoli Federico II

Simone Testa ha conseguito la laurea in Filosofia presso l’Università di Napoli Federico II discutendo una tesi dedicata a “Il giovane Leibniz. Tra logica e metafisica”. Studente Erasmus presso l’Université Panthéon-Sorbonne Paris 1, ha pubblicato contributi sulla teoria della letteratura, con particolare riferimento all’opera di Proust. È attualmente impegnato nella pubblicazione di un volume sulla scienza del vivente in Leibniz.

##catalog.coverImageTitle##
Pubblicato
June 18, 2018

##monograph.miscellaneousDetails##

ISBN-13 (15)
978-88-6887-039-3
Data di pubblicazione (01)
2018-06-18
doi
10.6093/978-88-6887-039-3