Ontologia relazionale. Ricerche sulla filosofia classica tedesca

##submission.authors##

Antonio Carrano
Università degli Studi di Napoli Federico II
https://orcid.org/0000-0002-6851-8805
Marco Ivaldo
Università degli Studi di Napoli Federico II
https://orcid.org/0000-0002-6996-9122

Scheda

Logo_FedOAPress

Editore: FedOA - Federico II University Press

Collana:  Scuola di Scienze Umane e Sociali. Quaderni

Pagine:  156

Lingua: Italiano

NBN:  http://nbn.depositolegale.it/urn:nbn:it:unina-25619

Abstract: Il volume raccoglie gli atti del convegno sul tema dell’ontologia relazionale che ha coinvolto un gruppo di studiosi della filosofia classica tedesca con l’intento di enuclearne i motivi, traendo spunti e categorie dalla costellazione ideale e concettuale di quella età di cultura. L’idea da cui muovono i contributi è che per ontologia relazionale si possa intendere una teoria sulla struttura della realtà (onto-logia), attenta allo svolgimento del potenziale esplicativo e normativo della categoria della reciprocità. I contributi definiscono così un percorso che, a partire da Kant e dalla questione di una unità e duplicità dell’io, e passando per la considerazione della ontologia fichtiana della relazione e dell’idea di una costituzione dell’identità rispondente all’appello dell’altro (su questo tema viene anche inscenato un dialogo Ricoeur/Fichte), tocca la nozione di diritto naturale di Schelling, per arrivare infine alla costruzione hegeliana di un’ontologia e logica della relazione rinvenibile nella stessa nozione di società civile, così come alla lettura in chiave ‘materialistica’ dell’idealismo trascendentale kantiano in rapporto alla nozione di azione reciproca.

Downloads

Download data is not yet available.

Profili

Antonio Carrano, Università degli Studi di Napoli Federico II

Antonio Carrano insegna Storia della filosofia presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. I suoi interessi di studio vertono su autori dell’illuminismo (Lessing, Kant) e della filosofia classica tedesca (Jacobi, Schelling, Hölderlin, Hegel), di cui è stato anche traduttore e curatore (Humboldt, Fichte).

Marco Ivaldo, Università degli Studi di Napoli Federico II

Marco Ivaldo ha insegnato Filosofia morale nel Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università “Federico II” di Napoli. È condirettore delle Fichte-Studien. I suoi studi vertono sulla filosofia tedesca moderna e sull’’idealismo tedesco’(Leibniz, Kant, Humboldt, Jacobi, Reinhold, Fichte, Hegel, Schelling), e sulle loro riprese nel secondo Novecento (Pareyson, Lauth). 

##catalog.coverImageTitle##
Pubblicato
December 6, 2019

##monograph.miscellaneousDetails##

ISBN-13 (15)
978-88-6887-064-5
Data di pubblicazione (01)
2019-12-07
doi
10.6093/978-88-6887-064-5