Non solo petrolio: strategie per lo sviluppo sostenibile della Val d’Agri

##submission.authors##

Antonio Acierno
Università degli Studi di Napoli Federico II
https://orcid.org/0000-0002-4314-0922
Giuseppe B. Las Casas
Università della Basilicata
https://orcid.org/0000-0001-8272-4018
Piergiuseppe Pontrandolfi
Università della Basilicata
https://orcid.org/0000-0001-6397-9621

Scheda

Logo_FedOAPress

Editore: FedOA - Federico II University Press 

Collana: TRIA Urban Studies 

Pagine: 161

Lingua: Italiano

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn:nbn:it:unina-25353

Abstract: La dimensione locale dello sviluppo, pur in un quadro di relazioni ed interconnessioni globali, si presenta come un tema di grande interesse per le discipline della pianificazione del territorio, aprendo nuovi spazi soprattutto nella riflessione sulla efficacia della pianificazione di area vasta e di livello sovracomunale.

Il Piano Strutturale Intercomunale della Val d’Agri è stato concepito quale modello sperimentale di piano intercomunale, come da DGR n. 1495 del 21/09/2010 della Regione Basilicata, per il cui sviluppo è stato sottoscritto un Protocollo d'Intesa tra le amministrazioni dei 23 comuni interessati.

Riferimento per l’intera attività di supporto tecnico scientifico allo Staff della Regione Basilicata sono state tre strutture universitarie: la Scuola di Ingegneria (SI) della Università della Basilicata, il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DiCEM) della Università della Basilicata, il Laboratorio di Urbanistica e Pianificazione del Territorio “Raffaele D’Ambrosio” (LUPT) della Università Federico II di Napoli.

Dopo una prima fase del   lavoro di ricerca, conclusasi nel 2014 ed i cui esiti sono riportati in sintesi nel presente volume, nel 2018 sono state riprese, sulla base di apposita delibera della giunta regionale,  le attività di supporto tecnico-scientifico per consentire alla Regione di definire gli eventuali prodotti finali del Piano Strutturale Intercomunale della Val d’Agri

Downloads

Download data is not yet available.

Profili

Antonio Acierno, Università degli Studi di Napoli Federico II

Antonio Acierno, architetto, Ph.D - Professore associato di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura (DiARC) dell'Università Federico II di Napoli. Coordinatore del Master PTUPA (Pianificazione Territoriale Urbanistica Paesaggistica e Ambientale), Vice direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Urbanistica “A. Calza Bini ” presso l'Università Federico II. Ha pubblicato numerosi libri e articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali e collane su sicurezza urbana, infrastrutture verdi, rigenerazione urbana e pianificazione urbana e paesaggistica.

Giuseppe B. Las Casas, Università della Basilicata

Giuseppe B. Las Casas, ingegnere, ha insegnato all'Università di Roma "La Sapienza", all'Università di Reggio Calabria e all'Università dell'Aquila. Dal 1994 è professore ordinario di "Pianificazione territoriale" presso l'Università della Basilicata. È membro di molte società professionali e scientifiche. Ha scritto saggi e articoli su riviste italiane e internazionali, oltre ad essere autore di numerose pubblicazioni su pianificazione strategica e pianificazione urbana e regionale.

Piergiuseppe Pontrandolfi, Università della Basilicata

Piergiuseppe Pontrandolfi, architetto, è professore associato di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il DiCEM (Dipartimento delle Culture Europee del Mediterraneo) dell’Università degli Studi della Basilicata a Matera. Svolge attività di ricerca sulle politiche urbane e territoriali e sulle nuove forme e strumenti di governo del territorio. Ha scritto saggi ed articoli su riviste italiane ed internazionali di settore, oltre ad essere autore di alcune pubblicazioni. Componente del direttivo della Sezione regionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 1982 e del Direttivo nazionale dal 1982 al 1996.

##catalog.coverImageTitle##
Pubblicato
September 5, 2019

##monograph.miscellaneousDetails##

ISBN-13 (15)
978-88-6887-058-4
Data di pubblicazione (01)
2019-09-05
doi
10.6093/978-88-6887-058-4