E-Learning, MOOC e Lingue Straniere: Studi, Ricerche e Sperimentazioni

##submission.authors##

Andrea Villarini
Università per Stranieri di Siena
https://orcid.org/0000-0002-5432-2983
Laura Incalcaterra McLoughlin
Università Nazionale dell'Irlanda
https://orcid.org/0000-0003-4195-0734

Scheda

UniorPress2.jpg

Editore: Unior Press 

Collana: Fuori Collana

Pagine: 187

Lingua: Italiano/Inglese

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn:nbn:it:unina-25092

Abstract: Questo volume nasce dalla collaborazione tra “L’Orientale” di Napoli eMOVEME – MOoc per studenti uniVErsitari in Mobilità Europea (movemeproject.eu), un progetto Erasmus Plus che mette insieme l’Università perStranieri di Siena, la National University of Ireland (NUI) di Galway, laOpen University di Milton Keynes (Regno Unito), la FENICE (FEderazioneNazionale Insegnanti – Centro di iniziativa per l’Europa) di Napoli, ilComputer Technology Institute & Press (CTI) “Diophantos” di Patra (Grecia),e l’Institutul de Ştiinţe ale Educaţiei (ISE) di Bucarest (Romania).Dopo il primo convegno internazionale di questo progetto, organizzatoil 20-21 ottobre 2016 presso la Open University nella sua sede di MiltonKeynes, e avente come titolo MOOCs, Informal Language Learning, and Mobility,il prof. Giampiero de Cristofaro della FENICE pensò di proporreall’università “L’Orientale” di ospitare il secondo convegno internazionaledel progetto. All’Ateneo piacque l’idea di avviare una collaborazione conun gruppo di università e centri di ricerca europei così importanti sullatematica della teledidattica e dei MOOC, e in particolare sulle loro possibilitàe prospettive nel campo della didattica delle lingue straniere;quest’ultima un’area in cui da più di due secoli esso ha sviluppato un altoprofilo, la prima un settore in cui da alcuni anni esso ha avviato una diversificataattività di sperimentazione. Venne così realizzato insieme il secondoincontro internazionale del progetto MOVEME il 13-14 ottobre 2017. Ilconvegno ebbe un considerevole successo, con più di 100 partecipanti registratiche venivano da un elevato numero di paesi europei (Belgio, Bulgaria,Cipro, Danimarca, Francia, Irlanda, Italia, Inghilterra, Kosovo, Malta,Norvegia, Olanda, Portogallo, Romania, Russia, Spagna, Svizzera) e non europei(Algeria, Australia, Cina, Thailandia e Turchia). Le comunicazionisono state più di 46, divise tra tre sessioni plenarie con keynote speakers epiù gruppi di sessioni parallele in tre ambienti diversi, e hanno toccato tematichequali:1) MOOC,2) e-learning solutions for language teaching and learning,

3) CLIL (Content and Language Integrated Learning),4) mobile-assisted language teaching and learning,5) informal language learning and technologies.Purtroppo diverse ragioni non hanno reso possibile pubblicarle tutte, eil Comitato Scientifico ha dovuto selezionare tra di esse le 17 contenute inquesto bel volume, che affronta da un lato aspetti teorici di grande importanzae, dall’altro, diverse esperienze e sperimentazioni realizzate in questocampo in continua espansione, nel quale si giocherà una parte considerevoledel futuro dell’insegnamento linguistico impartito dalle università,sia per quanto riguarda gli studenti che si preparano ad entrare nel mondodel lavoro, sia per la formazione continua e la preparazione di persone piùmature che si rivolgeranno al mondo universitario al fine di meglio affrontarela rapida evoluzione e trasformazione delle loro attività lavorative.Siamo infine contenti che un volume di questa importanza venga pubblicatodal nostro Ateneo. Grazie al progetto MOVEME, grazie ai convegnisti, eun ringraziamento particolare al Comitato Scientifico, ai due curatori e alpersonale tecnico e amministrativo che hanno contribuito alla realizzazione

Downloads

Download data is not yet available.

Profili

Andrea Villarini, Università per Stranieri di Siena

Andrea Villarini è professore ordinario di didattica dellelingue presso l’Università per Stranieri di Siena, dovedirige anche il Centro di Ricerca FAST che si occupa dididattica delle lingue in e-learning. È direttore della Scuoladi Specializzazione in Didattica dell’italiano come linguastraniera. Ha coordinato e coordina diversi progetti nazionalied internazionali per la diffusione con le nuove tecnologiedell’italiano e di altre lingue.

Laura Incalcaterra McLoughlin, Università Nazionale dell'Irlanda

Laura Incalcaterra McLoughlin, PhD, è Senior Lecturerpresso la National University of Ireland, Galway, co-direttricedel Masters in Advanced Language Skills, Coordinatrice del Diploma in Italian Online. I suoi interessi di ricerca  includono la linguistica applicata, la traduzione audiovisiva, l’e-learning e le nuove glottotecnologie.

##catalog.coverImageTitle##
Pubblicato
June 21, 2019

##monograph.publicationFormatDetails##

Pdf
ISBN-13 (15)
ISBN 978-88-6719-167-3
doi
10.6093/978-88-6719-167-3
Dimensioni fisiche